NEWS

Date: 29-30/6/ 2018
FIRST TIME @ JAZZASCONA
Francesco Salvi in
"Louis Prima, Jimmy Durante, Salvi Dopo"
In anteprima a JazzAscona, lo show di Francesco Salvi, non solo comico cult della TV anni ’80 ma anche interprete di grandi cantanti italo-americani degli anni 50. Uno spettacolo arricchito di nuove canzoni ed umorismo, con il coordinamento artistico e la regia di Franco Fiume.
Con lui sul palco una formazione guidata da Paolo Tomelleri.
Ecco la band:
Francesco Salvi voce, Paolo Tommelleri clarinetto, Sophia Springfield sax, Emilio Soana tromba, Mario Natali tastiera, Fabrizio Bernasconi piano,
Marco Mistrangelo basso, Tony Arco batteria, Paola Caridi batteria, Luca Missiti trombone, Massimo Gatti mandolino, Paul Rosette, vocalist Moreno Ferrara vocalist,Leila Livnjak vocalist Ilaria Pregnolato vocalist
MARTEDI 5 GIUGNO - ORE 19:00
L’angolo di Paolo Limiti -

 

    Al termine rinfresco per tutti i presenti. Prenotazione obbligatoria al n. 0287242114

 

Inaugurazione del nuovo spazio multimediale presso la Biblioteca di Morando. Carlo Cinque, Maurizio Porro e Matteo Pavesi racconteranno al pubblico il personaggio di Paolo Limiti, che ha donato il suo prezioso archivio alla Cineteca. A seguire action painting dell’artista Danis (Ascanio).
SABATO 12 MAGGIO - TEATRO "LA CRETA" OMAGGIO AL MAESTRO ETTORE RIGHELLO

per info:
infocreta@alice.it 

www.creta.altervista.org

La vita, gli amici, i musicisti, i cantanti uniti in una serata musicale per ricordare il grande pianista e direttore d'orchestra.
Teatro Grassi
18 dicembre ore 19.30
Strehler - Il mago dei prodigi
Giorgio Strehler
L’umanità del teatro
Il Piccolo Teatro ricorda Giorgio Strehler a vent’anni dalla morte, avvenuta nella sua casa di Lugano il 24 dicembre 1997, con due mesi di spettacoli, incontri, proiezioni, mostre.
Eccellente risultato per Minissima 2010, in onda su RaiDue il 29 marzo 2010 , con 3.396.000 telespettatori, e  uno share del 12,98%. Nonostante la Finale di Amici, lo speciale Elezioni di Bruno Vespa e Chi l’ha Visto, sulla terza rete,  Paolo Limiti ha condotto una fantastica trasmissione che in un’altra collocazione avrebbe potuto raccogliere molto di più.
La scenografia di  Susanna Aldinio e i costumi di Angelo Poli, hanno dato stile ed eleganza al programma e la professionale regia di Giancarlo Nicotra, la direzione musicale di Franco Fiume, oltre al lavoro di numerosi collaboratori e tecnici hanno concorso al successo.
3FESTIVALdiVALDIWEB
Un racconto ricco di informazioni e aneddoti, con materiale di repertorio e nuovi inediti, come la sigla “Parole Parole” Con Mina e Paolo Limiti nei panni di Alberto Lupo, e il duetto virtuale Mina-Orietta Berti in “Grande, grande, grande”. Numerosi gli ospiti in studio, Francesco Renga con “La voce del silenzio”, Nilla PizziWilma De Angelis,Lucia Ocone, divertente imitatrice, Marino BartolettiEmmanuel Grossi Renzo Donzelli. In chiusura, il brano “La Compagnia” interpretato da: Justine MatteraEdoardo AgnelliGiovannaFabrizio VogheraStefania CentoAlessandraAntonello Angiolillo,  Monica CherubiniValeriano Maspero e Luigi Libra, con l’orchestra formata da: Alberto Centofanti (Pianoforte), Fabio Gangi(Tastiere), Rino Di Pace (Batteria), Ezio Rossi (Basso), Nicola Oliva (Chitarra), Marco Scipione (Sax), e i coristi Leila Livnjak,  Paul RosetteIlaria Pregnolato.
Nella serata condotta da Paolo Limiti coadiuvato da Francesco Pellicini si alterneranno sul palcoscenico grandi ospiti, come: Massimo Boldi e I Legnanesi, Armando Celso “Ossario”, il Mago Pecar, Rosalina Neri, Roberto Brivio, Franco Visentin, Enrico Beruschi, Antonio Amadeus Pinnetti, Renato Converso, Boris Makaresko, Los Chitarones, Bruce Ketta, Francesco Rizzuto, Carlo Negri e Salvo Spoto, Le Voci Bianche di Novara dirette da Paolo Beretta … ed altri. Lo spettacolo riscoprirà l’arte di raccontare ironicamente la vita di tutti i giorni attraverso la satira cabarettistica e le canzoni di Walter Valdi, e per conservare ed allo stesso tempo attualizzare l'espressività del cabaret tradizionale, verranno proiettati filmati con sottotitoli e traduzioni, che faranno maggiormente comprendere la sottile ironia e comicità di Walter Valdi, autore di capolavori di estrema attualità e freschezza. Uno show sempre nuovo, legato da coreografie ed interpretazioni, che proietteranno l’espressione cabarettistica verso una nuova forma di comicità “globale”, unendo il rispetto per la memoria culturale della città alla comprensione verso le giovani realtà. La partecipazione straordinaria di Maurizio Nichetti farà conoscere anche la veste cinematografica di Walter Valdi, ed il debutto teatrale di Antonio Amadeus Pinnetti renderanno l’evento davvero “unico” nel suo genere. I filmati di Nedo Zanotti e Daniele e Davide Ratti, racconteranno le canzoni diWalter Valdi attraverso le divertenti animazioni.
Coreografia di Andrea Fabeni, Costumi di Angelo Poli – Regia di Franco Fiume - Scultura di Gloria Longoni.
Successo decretato per la terza edizione del FESTIVAL di VALDI, andato in scena il 3 maggio al Teatro Ciak-Fabbrica del Vapore di Milano. La verve di Paolo Limiti e la grande comicità di Teo Teocoli e Armando Celso (detto "Ossario"), hanno confermato il successo della manifestazione. Sul palcoscenico si sono esibiti Sergio Sgrilli, Leonardo Manera, Alberto Patrucco, Enrico Beruschi, Franco Visentin, Wilma De Angelis, Roberto Brivio, Grazia Maria Raimondi, Los Chitarones, i Fatti Così e Carlo Negri. La comicità è stata protagonista dello show, e a rendere l'umorismo fruibile a tutta la platea, hanno concorso le proiezioni di cartoons con sottotitoli in lingua inglese, realizzati da Nedo Zanotti e Daniele e Davide Ratii, e le coreografie di Chiara Cattaneo eseguite dai ballerini della scuola Professione Danza di Parma. Graditissimo l'omaggio a tutte le signore, il particolare bracciale portafortuna, offerto da Intini Jewels. L'Associazione Music And Partners, ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile la manifestazione, con lo scopo di rinverdire e proporre il patrimonio musicale e culturale del nostro territorio. Nella foto di Angelo Redaelli, il momento della premiazione di Teo Teocoli mentre riceve la scultura di Gloria Longoni.

I commenti sono chiusi